Optional Inutili: Viaggio nel Folle Mondo degli Accessori Automobilistici

Blog di Scai Motor | 12 Febbraio 2024

optional inutiliStravaganti e privi di senso. sono gli optional inutili, i più assurdi di sempre.

Benvenuti nel folle mondo degli optional automobilistici, dove l'ingegno umano si fonde con una buona dose di assurdità per regalarci le invenzioni più improbabili da trovare a bordo delle nostre amate quattro ruote. Niente a che vedere con “La corsa più pazza del mondo” titolo italiano della Wacky Races, fantastico cartone animato anni ’80 firmato Hanna-Barbera, dove ogni optional era sì folle, ma efficace allo scopo, vincere la gara.

Siete pronti a scoprire gli optional inutili più assurdi mai inventati? Si parte!

 

Fai la Festa con la Tesla: Il Party Mode.

Partiamo dalla musica. Elemento essenziale a bordo delle nostre auto, ma non solo a bordo. Almeno questo è quello che deve avere pensato Elon Musk quando ha deciso di dotare le sue Tesla con il Party Mode.

Grazie a questo accessorio, l'auto diventa il luogo perfetto per organizzare una festa improvvisata. Dalla consolle per DJ integrata a un barbecue elettrico, le possibilità sono infinite. In fondo a che serve dotarsi di generatore per trasformare il parcheggio del supermercato nel luogo della festa più cool della città. L’unica domanda che resta è: sicuro di avere abbastanza batteria per tornare a casa?

 

La Festa continua con On-The-Go: MBUX SOUND DRIVE di Mercedes.

Restiamo in tema musica. Immagina di salire a bordo della tua auto e di essere catapultato in una festa su quattro ruote.

Questa è l'esperienza promessa dal MBUX SOUND DRIVE di Mercedes, un sistema di infotainment sviluppato in collaborazione con, udite udite, will.i.am dei Black Eyed Peas. Con la sua fusione di tecnologia avanzata e arte musicale, questo optional trasforma l'abitacolo della tua auto in un vero e proprio strumento musicale virtuale, reagendo al tuo stile di guida e trasformando ogni viaggio in un'avventura sonora. Non resta che sperare che siate buoni musicisti.

Dalla musica ai suoni, o per meglio dire i rumori.

 

Il rombo di Abarth prende vita grazie al Sound Generator System

Ma io dico, sai fare bene i motori, perché diventare un rumorista?

Avete presente quelle persone a cui parli di auto elettrica e ti rispondono: “Eh ma il rombo del motore, senza quella non è una vera auto”, salvo poi restare indietro al semaforo. Ok ok, tutto risolto, vi chiedete come? Grazie al Sound Generator System che promette di replicare il suono autentico di un motore endotermico, aggiungendo un tocco di nostalgia ai modelli elettrici. Pensato per la 500e. E basta.

Possiamo tranquillamente inserirlo tra gli optional inutili. Non proprio funzionale insomma, ma per i gli amanti del motorsport sicuramente appagante.

 

La Fart Mode di Tesla

Dal rumore del motore a quello delle puzzette. Eh già. Chi ci stava pensando purtroppo è rimasto fregato, già inventato! E chi poteva pensare a una cosa del genere se non l’uomo più visionario del pianeta. Proprio lui, ancora lui. Elon Musk. Con la Fart Mode di Tesla, puoi trasformare il tuo viaggio in un concerto di scorregge. Niente puzza eh, sia chiaro, ma una varietà di suoni niente male. E puoi anche scegliere da quale sedile fare partire il l’opetonal. OPS, pardon, l’optional.

 

I loghi sottoporta

Lasciamo indietro musica e rumori vari e passiamo all’arte visiva. Come ad esempio quella dei loghi sottoporta. Roba che quando la vedi dici “Figo!”. Poi ci pensi un secondo e ti imbarazzi a chiedere a cosa possa servire. Pensi che una sua utilità la deve avere. E chissà forse ce l’ha, io non ho ancora avuto il coraggio di chiederlo a nessuno.

 

Fake Exhaust e False prese d'aria

Ma se i loghi sottoporta sono un piccolo dettaglio cosa vogliamo dire dei Fake Exhaust o delle False prese d’aria? Gli optional più tamarri mai inventati.

Con i fake exhaust e le false prese d’aria, puoi aggiungere un tocco di "sportività" al tuo veicolo senza spendere una fortuna. Ora, se hai deciso di comprarlo, mi dispiace dirtelo, ma… un po’ lo sei. E non chiedermi cosa!

Chi pensava che la Hanna-Barbera productions avesse inventato gli optional più improbabili della storia si sbagliava. C’è chi ha saputo fare di meglio, molto meglio.

CONTATTACI